BOOKART, beyond reading: interior design for art workshop

Questa è una storia di incontri fortuiti e fortunati tra Arte ed Interior Design, tra spazi espositivi e spazi di lavoro, ma soprattutto tra persone ed è per questo che ci fa particolarmente piacere raccontarla.

Book Art – oltre la lettura, organizzata dall’Associazione Culturale Grab Group Upgrading Cultures, è la prima mostra in Italia dedicata a questa suggestiva sezione dell’Arte Contemporanea che trasforma il libro da contenitore passivo di scrittura a oggetto artistico, scultura estetica, corpo vivo da contemplare.

Evento nell’evento, l’workshop di Book  Art rappresenta per la città di Pordenone, e non solo, una novità senza precedenti. Tre miti della Paper Art, Samantha Bonanno, Signora degli origami, Luciana Frigerio, Maestra della piegatura del libro e Dario Cestaro, Paper engineer e pop-up artist, sono arrivati rispettivamente da Milano, Stati Uniti e Venezia per insegnare la loro arte.

Dieci studenti selezionati dell’Accademia di Belle Arti di Venezia e di Isia – Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Pordenone, hanno avuto il privilegio di osservarli e sperimentarsi in questa originale forma espressiva.

Noi abbiamo avuto il privilegio di fornire gli elementi d’arredo sui quali insegnanti e allievi hanno lavorato.

La corte interna agli Spazi Espositivi della Provincia in Corso Garibaldi, sede dell’workshop, è un ambiente in cui il rigore dei materiali e della struttura si stempera nel vuoto del cielo che con il trascorrere delle ore ne varia luce ed atmosfera.

Per integrare la linearità della location alla leggerezza della componente area, abbiamo scelto il bench Diamond di Sinetica in finitura bianca: un tavolo multipostazione essenziale che si presta perfettamente ad essere uno spazio di lavoro ampio e condiviso, ma al bisogno può consentire altrettanta privacy e concentrazione grazie all’inserimento di schermi divisori.

In linea con la poliedrica natura del luogo, spazio di lavoro temporaneo e patio, anche le sedute. Green’S di SitLand sono sedie monoblocco, totalmente riciclabili, che coniugano la robustezza della struttura al comfort dello schienale flessibile. Adatte anche all’outdoor, in finitura bianca, completano l’area operativa inserendosi armoniosamente con il resto dell’ambiente.

Tocco personale: inseguendosi in un motivo grafico continuo, che scorre lungo il telaio perimetrale del tavolo e si riunisce dietro lo schienale delle sedute, alcune parole chiave evocano discretamente la nostra identità.

Un ringraziamento speciale a Sara Florian, Irene Moret, Bruno De Blasio, Marcello De Blasio.